Questo sito utilizza Cookies di navigazione "senza profilazione" al fine di migliorare l'esperienza di navigazione, nonchè il corretto funzionamento del sito. Continuando la navigazione Accetti la Cookie policy di questo sito web. Leggi di più
Ok

Produttori

Fornitori

Nessun fornitore

Nuovi prodotti

Quali sono i prodotti migliori per l'igiene del neonato

Quali sono i prodotti migliori per l'igiene del neonato

Gli I.N.C.I più dannosi contenuti nei prodotti per l’igiene del neonato

Partiamo a ritroso nei ragionamenti in questo nostro articolo.

Proseguendo il nostro viaggio all’interno degli I.N.C.I. dei prodotti cosmetici, non potevano che soffermarci anche su quelle componenti più tossiche per il nostro organismo.

Nei cosmetici che trovi comunemente sugli scaffali della maggior parte dei punti vendita ci sono le più svariate sostanze tossiche dalla formaldeide alle sostanze derivate dal petrolio, conservanti chimici come parabeni, quaternium 15, kathon CG, e ancora parafenilendiamina, ftalati

Ognuno di essi è indiscutibilmente responsabile di disturbi più o meno gravi che vanno dalle irritazioni/psoriasi/allergie fino alla cancerogenicità.

Ma ce n’è uno su tutti che spaventa per la salute dei nostri figli perché lo ritroviamo spesso in molti prodotti per l’infanzia, dal cibo, alle medicine e dunque anche nei prodotti per l’igiene dal neonato e si tratta dell’alluminio.

L’alluminio

L’alluminio lo troviamo all’interno di tantissimi prodotti, in particolar modo deodoranti e antitraspiranti, che possono contenere fino al 20% di sali di alluminio sotto forma di cloridrati di alluminio e idrati di zirconio.

Quello a cui occorre prestare attenzione è l’uso prolungato di questi prodotti poiché sono collegati al rischio di insorgenza di cancro al seno poiché i sali di alluminio riescono a danneggiare in modo importante il Dna delle cellule, perché ne stimolano la degenerazione in cellule cancerose.

Se cerchi quindi il meglio per tuo figlio, la prima cosa che devi fare è prestare attenzione ai prodotti che acquisti per l’igiene del neonato.

Come scegliere i prodotti per l’igiene del neonato

Alcune componenti sono ritenute “discutibili” altre ancora addirittura “dannose” per la salute.

Ma come si fa a sapere a cosa prestare attenzione quando si acquistano prodotti per l’igiene del neonato?

Una prima indicazione che posso darti è quella di approfondire qui Come leggere l'etichetta di un prodotto cosmetico biologico e affidarti quindi a prodotti naturali (componenti che negli I.N.C.I. sono scritti in lingua latina) e possibilmente con componenti provenienti da coltivazioni biologiche.

Non ti accontentare dunque di una bellissima etichetta verde con una gran bella foglia e la scritta Bio.

In primo luogo perché sappiamo già che non esistono certificazioni ufficiali per i cosmetici Bio, ma lo stato “biologico” lo possono vantare solo le singole componenti vegetali.

Leggi l’articolo Cos'è la fitocosmesi.

La cosa da evitare infatti non sono solo le componenti che le case di cosmesi inseriscono negli I.N.C.I dei prodotti per l’igiene del neonato di proposito, ma anche i prodotti con cui vengono trattate le coltivazioni da cui si attingono le materie prime estratte.


La cura e l’igiene del neonato

Se hai un figlio o hai avuto il grande piacere di interagire nella tua vita con un neonato, saprai sicuramente che hanno la pelle molto più delicata rispetto agli adulti, per questo motivo le loro esigenze di cura dell'epidermide sono molto diverse dalle nostre.

Ricordo che quando è nata mia figlia, con mio marito abbiamo deciso di non lavarla con alcun detergente per il primo mese. Addirittura i primi giorni non ha toccato neanche l’acqua, ma ho atteso che l’azione del suo stesso liquido amniotico sulla sua pelle facesse il naturale decorso per nutrirla, proteggerla ed elasticizzarla.

Cosa c’è di più giusto che lasciare fare alla natura?

La pelle di un neonato è anche fino a cinque volte più sottile di quella di un adulto, il che significa ancora una volta che è essenziale scegliere il meglio per loro.

Quali sono, quindi, i migliori prodotti per l’igiene del neonato?


Scarica la brochure della linea baby con tutti gli INCI e loro funzione

Quando si scelgono oggetti come creme, detergenti, lozioni per la pelle e, più in là, creme solari per il proprio piccolo, è bene prestare molta attenzione: tutto ciò che ha a che fare con la pelle, ovviamente, deve essere controllato con minuzia.

Le sostanze contenute devono essere il più naturali possibile. D’altra parte, per secoli la storia della detersione della pelle e della cosmesi è sopravvissuta benissimo senza petrolio, schiumogeni e sostanze chimiche nocive.

Certo, il problema a volte è sempre quello.

Un prodotto naturale e con fito-estratti di derivazione biologica non possono andare sullo scaffale del punto vendita ad un prezzo competitivo rispetto ai derivati del petrolio, alluminio e quant’altro.

Ma quanto ci costano poi le cure, i disagi, i malanni?

Io trovo che questi ultimi abbiano un costo di gran lunga superiore ai benefici che otteniamo spendendo il giusto per acquistare i prodotti migliori per l’igiene del neonato.

Per questo mi sento di consigliarti soprattutto di privilegiare prodotti biologici che offrono molti vantaggi significativi. In particolare, essi non contengono sostanze chimiche come gli ftalati, che sono vengono utilizzati in molte lozioni.


I prodotto Bio e Naturali

In confronto, i prodotti biologici sono privi di sostanze chimiche che possono danneggiare la pelle di un bambino, e spesso sono ricchi di oli essenziali che creano naturalmente una barriera sulla superficie della pelle per evitare problemi e disagi, in particolare eruzioni cutanee dovute ai pannolini.

Oltre ad ottimi prodotti per l’igiene del neonato di qualità è bene abbinare anche l’acquisto di vestiti in materiali organici, per contribuire a mantenere il bambino confortevole senza incorrere in irritazioni. Utilizzando prodotti di cotone (soprattutto se biologico, così si può essere sicuri di evitare qualsiasi residuo di antiparassitari nei vestiti del vostro bambino, così come altri agenti chimici) si fa una scelta corretta e ben pensata.

Inoltre, prodotti come saponi, creme solari, creme idratanti e lozioni corpo non devono contenere sostanze irritanti.

Prediligi per questo sempre etichette che rivelano chiaramente le sostanze contenute perché la salute non puo’ essere oggetto di marketing, in particolar modo quando si tratta dei nostri figli che sono molto più delicati e sensibili rispetto agli adulti. 

Se sei preoccupato per la sicurezza dei prodotti, è molto più facile scegliere tra quelli a base di ingredienti facilmente comprensibili. In questo modo si evita di dover utilizzare lo smartphone nei negozi per la ricerca sul Web per la definizione di ogni nome chimico.

Conclusione

I prodotti naturali e biologici sono una soluzione formidabile per la salute della pelle e la salute globale del tuo piccolo, e noi di My Nature Way con 6Biologico abbiamo studiato una linea specifica per ciascuna esigenza del bambino e del neonato. Pelle secca, pelle irritata, arrossamenti, protezione solare, detergenti, ogni prodotto si specifica e settorializza per rispondere ad un bisogno specifico.

Scarica qui la gamma completa con gli I.N.C.I. ed i benefeci ad esse correlati e per favore, te lo chiedo come un piacere personale, scrivimi a info@mynatureway.com per avere approfondimenti e delucidazione su componenti e provenienza perché abbiamo deciso di investire ed i proporre una linea di prodotti di successo, basati su ingredienti semplici e naturali, senza parabeni, petrolati e siliconi per il bene della pelle e dell’ambiente.

6Biologico Baby è la linea studiata con amore per prendersi cura del proprio bambino con naturalezza, ma anche con tenerezza.

 

Di Florinda Orsini,

My Nature Way

1Commenti

    • Avatar
      Liliana
      Nov 8, 2017

      premetto che ormai ho figli grandi e quindi purtroppo questo articolo è un po' fuori tempo per me comunque è sempre utile leggere articoli ed approfondimenti sul mondo del bio. Con piacere noto che si sta finalmente tornando ad un concetto di detersione più SLOW e più consapevole. peccato che i neonati vengono bombardati di prodotti già nei nidi degli ospedali...è triste, molto triste

Lascia una replica

* Nome.
* E-mail: (Not Published)
   Website: (Site url withhttp://)
* Commento:
Type Code